Clubres DOLOMITI emotions - Vivere la vacanza

News e Consigli per le Tue Vacanze in Trentino e in Sardegna

Un documentario sulla vita connessa in val di Fiemme

Un documentario di Lucio Laugelli racconta l'esperienza di quattro giovani iperconnessi che accettano di trascorrere 10 giorni senza smartphone e internet. A fare da sfondo a questo esperimento sociologico, la bellezza e la tranquillità di prati e boschi che circondano l'Hotel Veronza a Cavalese, in val di Fiemme. 

I dati della nostra vita troppo social

Il 37% degli italiani controlla il cellulare nel bel mezzo della notte. Se per qualcuno (20%) è solo un modo per vedere che ore sono, per altri (15%) è l'occasione per leggere i messaggi WhatsApp o controllare le email (9%). 

Chi il telefono lo usa per lavoro è di fatto diventato reperibile 24 ore al giorno: l'83% risponde a messaggi di posta elettronica anche durante la notte; il 57% controlla il telefono appena sveglio; il 59% prende in mano lo smartphone oltre 200 volte al giorno; l'80% si addormenta con il cellulare in mano. 

Dati che emergono dalla ricerca "Global Mobile Consumer Survey 2016", che mette in luce anche come l'Italia sia il Paese europeo in cui più spesso si discute a causa del cellulare: il 27% delle coppie litiga a causa del telefonino, come pure il 27% dei figli rimprovera ai genitori di essere sempre incollati al cellulare. 

Ecco allora che in un'epoca in cui il termine detox è diventato di moda, non stupisce chi propone una disintossicazione della sovraesposizione al telefonino, di cui ormai tutti, a vari livelli, siamo dipendenti.

"(A) social - Dieci giorni senza lo smartphone"

C'è chi non si è limitato a chiedersi come sarebbe staccare lo smartphone per un po' di tempo, ma ha realizzato quello che si può definire un vero e proprio esperimento sociologico

Quand'è stata l'ultima volta in cui hai spento il telefono per dieci giorni? È questa la domanda che Lucio Laugelli, videomaker e giornalista, ha fatto al fotografo Angelo Ferrillo, alla musicista Elisabetta Gagliardi, alla modella/influencer di Instagram Sylvia Martino e allo studente universitario Lorenzo Tawakol

I quattro giovani, tutti abitualmente iperconnessi, hanno accolto la sfida e hanno trascorso dieci giorni in Val di Fiemme senza nessun tipo di dispositivo e, naturalmente, senza internet. Location dell'esperimento è l'Hotel Veronza, dove i protagonisti hanno alloggiato. Una struttura lontana dalla confusione, in mezzo al verde, vicina ai boschi, dove l'isolamento non è solo social, ma anche sociale. 

Il risultato di questo esperimento è "(a) social - Dieci giorni senza lo smartphone", documentario diretto da Laugelli e co-prodotto da Mediaset, Noisiamofuturo e Stan Wood Studio. Partner del progetto sono Mazzetti d'Altavilla, Ricetta.it e Vitanova Wellness Trentino. Un'ora di racconto dell'esperienza intervallato dal punto di vista eterogeneo e variopinto di bambini, anziani, esperti di digital detox, adulti, manager che raccontano alla macchina da presa del loro rapporto con il telefono e con il web. Tra loro anche Ermal Meta, vincitore di Sanremo 2018 con Fabrizio Moro. 

Obiettivo del documentario quello di fotografare un'epoca complessa e velocissima nella quale è sempre più facile, ovunque si guardi, trovare persone di ogni età, sesso, professione, religione ed etnia, rapiti dal display del proprio cellulare. 

I protagonisti avranno riscoperto il piacere della comunicazione verbale e il piacere di stare in mezzo alla natura senza doverlo far subito sapere a tutti pubblicando un selfie sotto un albero? Curiosi di sapere come è andata? Il documentario è disponibile su Infinity Tv, mentre alla pagina www.facebook.com/asocialdoc si possono scoprire curiosità sul backstage. 

(Testi tratti dalla rivista Dolomiti Emotions)

Gustati i salumi trentini in vacanza

Destinazioni