1. Home
  2. Blog
  3. Dolomiti Emotions - GLI ANIMALI DEL Bosco

Dolomiti Emotions - GLI ANIMALI DEL Bosco

In Trentino potrete vivere l’emozione di ammirare cervi, orsi, lupi, linci e tanti altri animali che popolano i nostri boschi e parchi naturali costruiti nel rispetto della natura e del loro habitat.

Anche se non sempre visibili, gli animali del bosco lasciano le loro tracce, rendendo le passeggiate in mezzo alla natura una gradevole caccia al tesoro: i cervi e i caprioli lasciano le cortecce degli alberi scortecciati, gli scoiattoli lasciano le pigne in terra e picchi fanno sentire il loro ticchettio sugli alberi. Il modo migliore per apprendere nozioni di scienze naturali è sicuramente lasciarsi trasportare dai suoni e dalle immagini di questi luoghi fantastici.

Se sarete fortunati potrete osservare la maestosa aquila reale, dalla quale le marmotte, simpatici roditori di montagna, si difendono col loro inconfondibile fischio. Potrete anche imparare le affascinanti strategie di sopravvivenza messe in atto dalle diverse specie: le lepri variabili, ad esempio, cambiano il colore del loro pelo quando devono fuggire dai loro predatori. Gli stambecchi e i camosci sono grandi conoscitori dei luoghi più impervi e scoscesi.

Il Trentino ospita svariate riserve naturali che accolgono la flora e la fauna locale, raccontando a grandi e piccini curiosità su elementi della natura altrimenti difficilmente visibili direttamente nel loro habitat naturale.  

Nel Parco di Paneveggio, a soli 16 chilometri da San Martino di Castrozza, è possibile osservare numerosi cervi che riposano all’ombra di imponenti alberi di abete rosso. Verso la metà dell’Ottocento, questo maestoso animale si era completamente estinto dal Trentino; a partire dagli anni Sessanta, è iniziata la reintroduzione dell’animale. All’interno del parco potrete seguire il Sentiero Marciò che vi condurrà all’avventuroso ponte tibetano da dove potrete scorgere una vista mozzafiato sulla forra di Travignolo.

Il parco offre diversi spazi espositivi, come Villa Welsperg dove i bambini potranno divertirsi superando alcune prove e avere incontri speciali con gli abitanti del bosco.

A soli 20 chilometri da Moena, si trova il Parco Faunistico di Spormaggiore, dove poter ammirare tra i più begli animali della fauna dolomitica, tra i quali il maestoso orso bruno. Secondo credenze antiche, l’orso simboleggia il legame tra cielo e terra per la sua forza sovrannaturale. Poiché sono animali soliti ad andare in letargo, gli orsi rappresentano anche l’introspezione e la ricerca interiore. Per questo il Parco ha dedicato un museo all’orso bruno con installazioni multimediali per descrivere il rapporto di questo maestoso animale con l’uomo e il territorio locale.

In altre aree del parco, si possono intravedere le volpi, le linci e i gufi reali. Questi ultimi, sono animali dal canto potentissimo che può essere sentito fino a 5 chilometri di distanza da sempre considerati come il simbolo della saggezza e della perspicacia. Il lupo, animale protagonista di molte fiabe, si aggira per queste zone: la sua forza è il branco e la capacità di vivere da solo, rappresenta il dualismo tra compagnia e solitudine e sono proprio per i suoi tratti caratteriali a renderlo uno degli animali più affascinanti dei boschi.

Il parco propone una sezione dedicata agli animali della fattoria, con conigli, pony, porcellini d’India e caprette.  

Questi parchi sono l’ideale per le famiglie che amano passare il tempo assieme in mezzo alla natura: i sentieri sono facilmente percorribili anche dai più piccoli in passeggini, ci sono ampie aree per fare dei picnic e parco giochi immersi nella flora tipica delle nostre montagne.

Condividi sui social

Richiedi informazioni

Buongiorno, mi chiamo  

la mia Mail è  

e il mio Telefono è 

sono della nazione 


vorrei soggiornare in 


sono interessato all''offerta 

nel periodo 

e siamo in  

 

 

 

Pagina 

Attenzione!
Per un'esperienza di navigazione completa utilizza il telefono in verticale.
Grazie!